benvenuto nel sito www.laterza.it/internet/Sponsor: E-text S.r.l.
home pageleggicompracorsi on-linegli autorirassegna stampalinkmailing-listspecialiweblognovità
vai al sito Laterza
ti trovi in:  Copertina > Home > Speciali > 2001 >
Frontiere di rete

Frontiere di rete
Disponibile il video di presentazione
di Frontiere di rete (formato Real)

In questo "Speciale" dedicato a Frontiere di rete forniamo alcune informazioni su cosa sia un e-book e su come si legga.

Nota: se sapete già di cosa si tratta, potete saltare direttamente alla sezione "Leggi", per la versione elettronica gratuita, o alla sezione "Compra", per ordinarne una copia in carta.

Cos'è un e-book?
Per una risposta completa a questi interrogativi, vi rimandiamo (poteva essere altrimenti?) al testo di Frontiere di rete, e in particolare al capitolo dedicato proprio agli e-book. Ma proviamo a fornire almeno una risposta rapida e approssimativa. L'e-book, o libro elettronico, è un testo in formato digitale nato per la lettura su dispositivi hardware e software realizzati per offrire una esperienza simile a quella fornita dalla lettura di un libro tradizionale, e comunque il più 'comoda' e naturale possibile. Tutto ciò, naturalmente, senza rinunciare ai vantaggi specifici tipici dei testi elettronici (possibilità di scaricare i testi attraverso Internet, di ospitarne un gran numero sullo stesso dispositivo di lettura, di effettuare ricerche rapide sul testo, di inserire rimandi ipertestuali e note del lettore, ecc.).
Quali sono le differenze fra un e-book e le normali pagine Web?
Le differenze sono parecchie, e due sono particolarmente importanti:
1) il formato e-book nasce per favorire la lettura di testi abbastanza lunghi e in genere prevalentemente lineari (libri, insomma), mentre le pagine Web sono più adatte alla consultazione veloce di testi relativamente brevi, inseriti in una struttura ipertestuale articolata e complessa;
2) il formato e-book non nasce in primo luogo per essere utilizzato su un normale personal computer (anche se è possibile farlo), ma per permettere la lettura su dispositivi piccoli e indipendenti, facilmente trasportabili e utilizzabili in situazioni nelle quali il PC tradizionale (ma anche un normale portatile) si rivelerebbe scomodo e ingombrante: in poltrona, a letto, in uno scompartimento ferroviario.
Nel caso dell'e-book, come è facile capire, il modello è dunque quello del vecchio e caro libro, campione ancora insuperato di portabilità e comodità. Ma il lettore per libri elettronici, anche se ha le dimensioni di un libro (e magari di un libro tascabile) può ospitare il testo di decine o centinaia di opere diverse, e permette di utilizzare questi testi con la flessibilità e i vantaggi - in parte già ricordati - tipici degli strumenti digitali.
Perché avete scelto questo formato, ancora poco diffuso, e non avete inserito semplicemente il libro in rete sotto forma di sito Web, come avevate fatto con i vostri manuali precedenti?
Proprio per le considerazioni appena espresse. aggiunte al fatto che ci piace sperimentare! Questo non vuol dire, naturalmente, che anche un libro inserito in rete sotto forma di sito Web non possa avere una sua specifica utilità. L'e-book sarà più comodo per una vera e propria lettura; il testo su Web, dal canto suo, si rivelerà insostituibile per una organizzazione ipertestuale più ricca e complessa del materiale, aperta a integrazioni e modifiche, adatta alla consultazione veloce in un contesto di navigazione, e suscettibile di un facile allargamento dei rimandi e riferimenti ipertestuali verso altri materiali informativi presenti in rete. Per questi motivi, nei prossimi mesi inseriremo comunque in rete il libro anche sotto forma di pagine Web. Abbiamo tuttavia dato la precedenza all'e-book perché ci sembra importante, in questa fase, capirne meglio le caratteristiche innovative e le potenzialità specifiche. Se la versione Web del libro fosse stata subito disponibile, molti lettori (soprattutto quelli più pigri!) avrebbero probabilmente preferito lo strumento noto a quello meno noto. col risultato di non rendersi conto che si tratta di due strumenti dalle caratteristiche profondamente diverse!
Perché avete scelto per il vostro e-book proprio il formato Microsoft Reader? Non ci aspettavamo questa preferenza, soprattutto da parte di chi ha sempre combattuto contro i formati chiusi e proprietari e a favore degli standard aperti.
Per quanto possa apparire strano, considerando il deprecabile impegno che la Microsoft ha dedicato in questi anni alla difesa di standard chiusi e proprietari, il formato utilizzato come base per la produzione dei file per il lettore Microsoft è al momento quello che aderisce più strettamente alle specifiche 'aperte' proposte dall'Open eBook Forum (www.openebook.com), il consorzio che unisce i maggiori protagonisti del mondo e-book. Producendo un testo in formato MS Reader abbiamo dunque preparato un file intermedio che potrà essere utilizzato anche per realizzare versioni adatte ad altri lettori che adotteranno lo standard aperto OEB, quando essi saranno disponibili. In questo caso, ci sembra quindi che la Microsoft abbia fatto una scelta da accogliere con favore. Questa scelta è stata del resto accompagnata dalla realizzazione del programma di lettura di migliore resa qualitativa presente al momento sul mercato, un programma gratuito e disponibile sia per PC sia per dispositivi portatili.
Questo non significa, tuttavia, che condividiamo tutte le scelte effettuate dalla Microsoft nel settore e-book. In particolare, come argomentiamo nel libro, troviamo troppo restrittive e poco accettabili alcune delle scelte relative alla protezione commerciale dei libri elettronici. Per questo motivo, nella produzione del nostro e-book non le abbiamo adottate. Ulteriori informazioni su questi temi, e le condizioni relative al copyright e alla redistribuzione del nostro libro elettronico, sono disponibili all'interno della versione e-book di Frontiere di rete.
Come posso fare per leggere il vostro libro elettronico? Come si usa il file che posso scaricare da questa pagina (e quale file devo scaricare)?
Per leggere il libro elettronico è necessario un programma di lettura come MS Reader.
MS Reader Se disponete di un normale computer Windows (Windows 95/98/NT/2000/Me), la versione di MS Reader che vi serve può essere scaricata gratuitamente a partire dall'indirizzo www.microsoft.com/reader/. In questo caso, vi consigliamo di scaricare la versione di Frontiere di rete ottimizzata per Windows.
Se disponete di un computer palmare con sistema operativo PocketPC, il lettore MS Reader è già incluso nel vostro palmare. In questo caso, basterà scaricare la versione di Frontiere di rete ottimizzata per PocketPC.
Un programma di lettura per i sistemi operativi Linux e Macintosh è stato annunciato, ma purtroppo non è ancora disponibile. Appena lo sarà, inseriremo in questo spazio un link per il prelievo.
Perché avete realizzato due versioni diverse del libro elettronico?
In questo momento, le versioni di MS Reader per Windows e per PocketPC non sono perfettamente allineate (la versione per Windows è la 1.5, quella per PocketPC è la 1.0). Inoltre, la visualizzazione delle immagini in pagine separate, più comoda su PocketPC considerate le ridotte dimensioni del dispositivo, è antiestetica se adottata nella pagina più ampia offerta dal Reader per Windows. L'uso della versione ottimizzata vi permetterà dunque una lettura più comoda, anche se è comunque possibile utilizzare su Windows la versione ottimizzata per PocketPC (con le immagini su pagine indipendenti) o utilizzare su PocketPC la versione ottimizzata per Windows (in questo caso, tuttavia, alcune immagini non verranno visualizzate correttamente).
Il contenuto testuale delle due versioni è ovviamente identico.

Ricordiamo i due link principali:


inizio paginaHTML di E-text